Sergio Fusillo

Sergio Fusillo

Location: Italy

Probabilmente non ha più senso essere pittore figurativo o astratto, dato che nell’arte di questo inizio di secolo tutto si mischia e si confonde. Sergio Fusillo è uno dei rappresentanti più genuini e sinceri di questa moderna corrente che “dipinge l’astrazione in modo figurativo”. L’artista di oggi non può più inventare qualcosa di nuovo, ma può ridefinire, rielaborare ciò che già esiste, creando un nuovo sistema di relazioni fra il suo interlocutore e ciò che dipinge, come uno scrittore o un musicista che , per raccontare qualcosa di completamente diverso ,sono costretti ad usare le stesse parole dell’alfabeto o le medesime note musicali. Sergio Fusillo dipinge il figurativo creando immagini completamente nuove, specialmente nelle sue interpretazioni dei fiori, ripresi in primissimo piano, così da apparire, al distratto fruitore, opere astratte, come “Rosa rossa”, “Calle bianche”, “Cespugli rossi, bianchi e celesti” oppure “Trittici di scorci di cielo”. Quei fiori hanno la sensualità e l’erotismo che la O’ Keeffe ricercava nelle pieghe dei petali o nelle rotonde sinuosità delle corolle, che diventano palpabili , capaci di darti il brivido delle cose vive. Dalla scuola di grafica (Fusillo è nato in provincia di Milano nel 1980) l’artista passa, da autodidatta, alla pittura e non ha caso il suo primo quadro è una interpretazione dei girasoli di Van Gogh. Per arrivare a queste “definizioni artistiche” Sergio Fusillo è passato attraverso esperienze diverse, con esposizioni, mostre e dibattiti sulle esigenze dell’arte moderna, perché l’artista di oggi non si limita a dipingere ma cerca di scoprire giorno per giorno quello che si nasconde nel più profondo delle sue conoscenze e dei suoi sentimenti per trasportarli sulla tela. Ecco perché Fusillo emerge dalla massa; lui non è né “ant” né “post”, ma protagonista originale e attuale dell’arte moderna. La filosofia della pittura di questo giovane artista è la rappresentazione delle idee , che si esprime attraverso immagini quasi sempre estranee alle tentazioni di un esplicito realismo, soggetti che acquistano i toni di un linguaggio di forte essenzialità lineare e cromatica. Le opere di Fusillo, spesso avvolte in un universo metafisico hanno, come abbiamo accennato, la proprietà di apparirci “astrattamente reali” e tutto ciò non è affatto un controsenso se in una società divenuta astratta, l’astrattismo diventa una forma di realismo e in un pittore moderno queste due tendenze non sono più antagoniste, ma convivono all’interno dell’artista medesimo. Un artista come Sergio Fusillo non può essere collocato in modo cartesiano in una o nell’altra corrente pittorica, perché deve assimilarle e comprenderle tutte, come bagaglio culturale di un pittore che ha avuto il privilegio di vivere e di operare nel Terzo Millennio. Se questo interprete è una grande promessa del panorama artistico moderno lo si deve alle sue capacità di assorbire la storia dell’arte e di proiettarla nel futuro prossimo.
Eraldo Di Vita


Portfolio:

My Art Fusion

CRITICA

Sentimenti fortemente contrastanti caratterizzano le opere del Maestro Sergio Fusillo. Cromie tra loro antinomiche sono evidenti in opere come “La Chiesa di Cristo” o “Il Silenzio”. All’oscurità della psiche molto spesso viene legata la luminosità dell’anima, arrivando così, a spinte tra loro ancora una volta contrastanti. Sia che siano di natura figurativa, che di natura astratta le sue opere hanno il dono di una grande comunicabilità. Non sono realtà ancorate nella staticità di uno spazio, ma sono figure mobili libere di vagare nei meandri più nascosti dell’intelletto. Temi tra loro diversissimi che ci permettono di esplorare a pieno la complessità pittorica di un Artista che non va alla ricerca del bello, ma del “significativo” in Arte.

Dott. Salvatore Russo

Le Calle “Le Calle”

Il fiore come la gloria dell'uomo appassirà.
La Sacra Bibbia.

La Fede “La Fede”

La fede unica via per accedere all'unico vero Dio, tramite suo Figlio Cristo Gesù per mezzo del suo Spirito Santo.
La fede è un dono di Dio.